Airen Barbatelle

Quantità:
Prezzo unitario 3.99 € sconto 0 %
Prezzo: 3.99
IVA inclusa

[Tabella dei prezzi]

Airen

L'airén è la varietà bianca in assoluto più diffusa in tutto il mondo, la troviamo in particolare nella regione centrale della Spagna.

Grappoli:

  • Grandi e molto grandi.
  • Dalla compattezza media ed elevata.
  • Con peduncolo molto corto. Acini:
  • Dimensioni medie, uniformi.
  • Con epidermide di colore verde tendente al giallo e forma sferica.
  • Abbastanza pruinosi e con fiocine spesso.
  • Polpa non colorata, succosa e abbastanza morbida nella fase di maturazione.
  • Dal sapore leggero e fruttato.
     

Pianta di vite Airén:

  • Vigorosi.
  • Portamento prostrato o strisciante.
  • Elevata produttività.

Fenologia

Germogliazione e maturazione tardive o molto tardive.
 

Adattamento all'ambiente agronomico:

  • L'airén è una pianta di vite abbastanza resistente alla siccità e dunque si adatta bene ai climi secchi continentali della regione di cui è originaria, Castiglia La Mancia, che si trova al centro della Spagna e in cui possiamo trovare la maggiore concentrazione di coltivazione di questa varietà.
  • Adatta a terreni poveri e poco fertili.
  • Molto resistente alle piaghe e alle malattie, si tratta dunque di una varietà consigliata per la coltivazione biologica di viti.
  • La forma di allevamento più utilizzata è quella tradizionale a ceppo aperto o in vaso.
  • Oggi queste viti vengono allevate a spalliera grazie alla meccanizzazione del vigneto.

Potenziale enologico dell'Airén:

  • Produce mosti di colore giallo-pallido. Se i vini vengono elaborati con attenzione, manterranno i riflessi verdi.
  • I suoi mosti e i vini giovani posseggono aromi fruttati di intensità media, con delle note di frutta matura.
  • I suoi aromi secondari, dopo la loro evoluzione iniziale, richiamano le banane e gli agrumi, soprattutto il pompelmo, mantenendo però sempre gli aromi vegetali molto freschi.
  • I vini sono in generale poco complessi.
  • Produce dei vini poco aromatici con bassa acidità, di colore giallo pallido e corposi. Si tratta di una varietà molto neutra e perciò viene utilizzata per la miscelazione dei vini.
  • Attualmente si cominciano a elaborare i primi monovarietali di questa varietà.
  • Varietà con pochi aromi, che vengono però potenziati durante l'elaborazione a freddo e il controllo della fermentazione, ottenendo aromi interessanti di erbe e frutta fresca.
  • Pianta di vita con poca acidità e buona gradazione alcolica.
  • Questi bianchi si ossidano molto facilmente e l'aroma può ridursi con facilità se il vino non viene consumato giovane.

Altre piante di vite: