Piante di Viti Chardonnay

Quantità:
Prezzo unitario 3.99 € sconto 0 %
Prezzo: 3.99
IVA inclusa

[Tabella dei prezzi]

Chardonnay 96

Vitigno di provenienza francese, coltivato all’origine nella zona dello Champagne e della Borgogna, ha trovato ampia diffusione nelle varie zone viticole del mondo.

Caratteri ampelografici de la piante di viti Chardonnay:

  • La varietà chardonnay è abbastanza omogenea, le differenze sostanziali riguardano la produttività più o meno pronunciata e le componenti organolettiche dell’uva.
  • Germoglio ad apice espanso, verde-giallastro, poco tomentoso.
  • Foglia media, tondeggiante, quasi intera, lembo un po’ bolloso, verde cupo, scarsamente provvisto di tomento, con seno peziolare a U aperto con nervature che delimitano il fondo nel punto peziolare.

Grappolo

Grappolo medio, tronco-conico, con un’ala evidente, giustamente compatto.

Acino

Acino medio, di colore giallo-dorato; buccia di media consistenza.

Attitudini colturali:

  • Vitigno vigoroso, tralci robusti ad internodo corto, vegetazione con portamento eretto tendenzialmente equilibrata.
  • Si adatta ai diversi tipi di terreno ed ai diversi climi, purché non troppo umidi.
  • Da evitare la coltivazione in ambienti eccessivamente asciutti.

Allevamento e potatura:

  • Si adatta alle diverse forme di allevamento anche completamente meccanizzabili ed ai diversi sesti di impianto, purché non troppo stretti.
  • Può essere potato corto nel sud o medio-lungo nel nord purché si dia una carica di gemme equilibrata alla pianta.
  • Nei climi settentrionali più umidi sono necessarie adeguate potature a verde per una regolare maturazione dell’uva e per evitare l’insorgenza di botrite e marciumi acidi.
  • Produzione: media e costante con ogni forma di allevamento; con le potature lunghe e ricche può divenire abbondante a scapito però della qualità del prodotto.

Fenologia

  • Epoca di germogliamento: precoce.
  • Epoca di maturazione: precoce.

Sensibilità alle malattie e alle avversità:

  • Normale, un po’ sensibile nel nord ed in annate umide alla botrite; sensibile ai fitoplasmi della vite.
  • Molto resistente alla clorosi.
  • Sensibile alle brinate tardive.

Potenziale enologico Chardonnay:

  • Dà un vino di sapore tipicamente varietale, di colore giallo paglierino con riflessi dorati, con aromi e profumi delicati, di corpo, giustamente acido, di buona alcolicità.
  • La piante di viti chardonnay e ottimo come base spumante.
  • Vinificato in bianco assume un colore giallo paglierino.
  • Il suo utilizzo nel taglio porta ad interessanti miglioramenti di altri vini tendenzialmente neutri.

Cloni in moltiplicazione piante di viti:

Cloni francesi: Inra-Entav 96.

Altre piante di vite: