Syrah

Quantità:
Prezzo unitario 3.99 € sconto 0 %
Prezzo: 3.99
IVA inclusa

[Tabella dei prezzi]

Syrah

Origine

Di origine medio-orientale, forse dalla città di Shiraz, è coltivato con successo in molte aree viticole in Francia (Rodano e zone limitrofe), Spagna, Grecia, Italia, Portogallo e nelle aree più calde del Nuovo Mondo (Australia, California, Argentina, Sud Africa).

Caratteri ampelografici:

  • Il vitigno presenta al proprio interno biotipi da mediamente a molto produttivi che danno origine a vini di diverso livello qualitativo.
  • Germoglio ad apice medio o globoso, cotonoso, di colore bianco verdastro, con orlo carminato.
  • Foglia a cinque lobi, mediogrande con seno peziolare a U o a lira chiusa con bordi leggermente sovrapposti.
  • Lembo liscio o leggermente ondulato, pagina inferiore mediamente ricca di corti peli.

Grappolo

Grappolo medio, allungato, cilindrico a volte alato, da compatto a semispargolo a seconda dei cloni.

Acino

Acino medio di forma ovale con buccia molto pruinosa e polpa di gusto dolce e sapido.

Attitudini colturali:

  • Vitigno di buona vigoria con portamento espanso e tralci lunghi e fragili, quindi sensibili ai venti primaverili.
  • Si adatta bene ad ambienti caldi e luminosi, asciutti, ma non tali da indurlo allo stress idrico.

Allevamento e potatura:

  • Preferisce forme di allevamento relativamente espanse e potature lunghe.
  • Nelle zone più calde può essere conveniente potarlo a sperone.
  • Nei climi meno caldi e/o ventosi è indispensabile la legatura dei tralci e l’intervento con potature verdi anche decise.
  • Produzione: è buona e costante, per alcuni cloni anche elevata ed in nel tal caso il livello qualitativo risulta insoddisfacente.

Fenologia

  • Epoca di germogliamento: medio-tardiva.
  • Epoca di maturazione: media.

Sensibilità alle malattie e alle avversità:

  • Sensibile alla botrite, soprattutto a maturazione piena, e agli acari.
  • Buona la resistenza ai freddi invernali e alle gelate tardive.
  • È sensibile alla clorosi.

Potenziale enologico:

  • Dà un vino rosso rubino tendente al violaceo di buona struttura, alcolico, molto aromatico, fine e complesso, tannico.
  • Si possono elaborare dei vini particolarmente fruttati e interessanti anche per il taglio con vini meno aromatici di altre varietà.

Cloni in moltiplicazione:

Cloni francesi: Inra-Entav 174.

Altre piante di vite: